Benvenuti nell’Ospedale Virtuale di ParkinZone Onlus!

Nei giorni dell’emergenza Coronavirus, ParkinZone Onlus ha trasformato tutte le attività dedicate ai pazienti in classi virtuali, creando un innovativo progetto di medicina partecipativa, al fine di tener vive le relazioni, l’interazione e lo scambio tra medici e pazienti. Con l’aiuto degli stessi pazienti, protagonisti anche della realizzazione tecnica, è così nato l'”Ospedale Virtuale” di ParkinZone Onlus.

Come partecipare alle attività:  

Per collegarsi è necessaria  l’applicazione Zoom, dove inserire il numero della stanza (meeting ID) e la password che riceverete compilando la prima volta il form sotto riportato. In caso di necessità per installare zoom clicca qui (video tutorial)

Per accedere alla sessione clicca sulla “Stanza” oppure digita in Zoom il numeretto (meeting-id) contenuto nella relativa casella della tabellina dei programmi sotto riportata 10 minuti circa prima dell’orario di inizio.
Per accedere senza installare Zoom cliccare qui , poi scrivere il proprio nome, poi barrare “non sono un robot” e cliccare su “entra”
E’ possibile rivedere alcune registrazioni sul nostro canale YouTube, cliccando qui

Richiedi qui la password  per accedere alle stanze
Clicca qui per scaricare il programma settimanale o guarda la tabellina a seguire


Scopri tutte le attività:
DANCE WELL  
|  A SCUOLA DEL BEN-ESSERE   |   FELDENKRAIS  |  LABORATORIO CORPO VOCE TEATRO
QUESTION TIME  |   SOFT PILATES  |   UN TEMPO PER ME  
|   GINNASTICA BYOS METHOD   |    PROGETTO WELCOME 
QUESTION TIME (QT)
Domande e risposte tra pazienti ed esperti legate alla malattia di Parkinson, ma anche interessanti dibattiti con  i diversi professionisti su vari argomenti, dai sintomi alle terapie, dai disturbi cognitivi all’alimentazione. L’idea, già sperimentata dal vivo in occasione delle ‘Sail4Parkinson, nasce dal concetto di discussione libera, in un rapporto diretto tra pazienti e medici.  Il QT cerca di favorire l’incontro online tra i membri della comunità Parkinson, con l’obiettivo di affrontare il lungo periodo di isolamento, all’interno di un contesto informale e partecipativo in cui discutere argomenti di comune interesse. Tra i temi trattati: creatività e Parkinson, ruolo della fisioterapia, mindfulness e stress, problemi intestinali e microbiota, disturbi della vista, Parkinson avanzato e terapie correlate, chirurgia del Parkinson, disturbi del controllo degli impulsi, genetica del Parkinson, teatro, danza, nutrizione.
A SCUOLA DEL BEN-ESSERE
Incontri di promozione della crescita personale e acquisizione di strumenti per stare bene con se stessi e con gli altri. Aperto a tutti coloro che desiderano regalarsi un tempo per sé.
Un sabato al mese dalle 9:00 alle 11:30 a partire da dicembre su Zoom dell’Ospedale Virtuale di ParkinZone.
Conduce la dr.ssa Silvia Della Morte, psicologa, psicoterapeuta
FELDENKRAIS
Con Beatrice Porru, un laboratorio in cui si sperimenta l’applicazione del metodo Feldenkrais alla malattia di Parkinson in compagnia di una operatrice certificata. Il Metodo Feldenkrais rappresenta uno dei sistemi di educazione al movimento più comprensivi tra quelli noti fino ad oggi. La consapevolezza, ovvero il muoversi con attenzione, costituisce la chiave di accesso ai centri nervosi della postura, del movimento e della percezione e permette di aprirli al cambiamento. In queste lezioni si impara a ridurre lo sforzo e ad usare al meglio la propria forza, a bilanciare il lavoro dei muscoli e a liberare le articolazioni ampliando la coordinazione e la partecipazione di tutto il corpo nel movimento. Il risultato è sorprendente, già dal primo momento si percepisce un senso di maggiore leggerezza, di equilibrio e profondo benessere sia fisico che mentale.
GINNASTICA BYOS METHOD
Simone Infante -laureato in Scienze Motorie e personal trainer – svolge un allenamento alla riscoperta del corpo attraverso la respirazione, propriocezione e il movimento. La lezione di BYOS METHOD si svolge il giovedì mattina alle 8:30 e consiste in esercizi volti a migliorare la flessibilità, la mobilità e la coordinazione dei partecipanti influendo anche sul loro umore. L’acronimo BYOS vuol dire Be Your Own Superhero perché chiunque può diventare il supereroe di se stesso spingendosi ogni giorno un pochino oltre quelli che identifica come limiti e confini della propria persona.
UNO SPAZIO PER ME
Un ciclo di 5 incontri  dedicati a chi sta con  il malato per tornare  ad ascoltare e condividere.
Condotti dalla Dott.ssa Silvia della Morte, psicoterapeuta e dalla Dott.ssa Carolina Lalli, psicologa.
Per partecipare è necessario inviare la richiesta via mail a : silviadellamorte@gmail.com
CITOFONARE DANCE WELL
Con Carlotta Bortesi, un laboratorio di danza e movimento che si svolge la mattina, guidato da una delle danzatrici che curano il progetto Dance Well di ParkinZone. Dance Well aiuta i pazienti a danzare con il proprio corpo per trasformare ogni limite in nuove possibilità. Danzare aiuta a stimolare il cervello e a renderlo più ricettivo. Il paziente viene abituato a convivere e a lavorare in gruppo,  senza tralasciare l’aspetto del divertimento e della bellezza. Attraverso la danza e la musica i partecipanti saranno accompagnati verso l’acquisizione di una maggiore consapevolezza corporea e all’esplorazione di risorse e potenzialità rimaste spesso inesplorate.
SOFT PILATES
Una ginnastica dolce con i principi del pilates, da poter svolgere seduti e in piedi. Movimenti finalizzati al rinforzo della muscolatura profonda per il miglioramento della postura e della propriocezione corporea, abbinati ad una respirazione consapevole.
Lezioni proposte da Elena Berti, ex allieva del Teatro alla Scala di Milano, istruttrice di Pilates e studentessa di Psicologia, che integra il metodo Pilates con i movimenti eleganti della danza, adattandoli alla realtà del Parkinson.
LABORATORIO CORPO VOCE TEATRO
Una pratica progressiva volta all’acquisizione e al rafforzamento delle competenze di base motorie, vocali, relazionali.  Stimola la mente e il corpo, generando consapevolezza e riorganizzazione dei processi e delle strategie. Promuove l’autonomia, l’espressione, la decisionalità, l’incontro.
La dimensione di gruppo costituisce un contesto piacevole e motivante in grado di stimolare e rispecchiare i percorsi individuali.
PROGETTO WELCOME
WELCOME è un appuntamento settimanale della durata di due ore nel quale insieme con voi tratteremo volta per volta un argomento inerente al mondo del teatro.
Non è un laboratorio e non chiede una frequenza continuativa.
Lo seguirete quando potete; quando vi va, se vi va, se non ti va non lo fa’ ma se ti va vieni qua.
WELCOME è uno spazio per divertirci con giochi teatrali, analisi del movimento scenico, informazioni su commedie conosciute e non, lettura di testi, scrittura di brevi dialoghi, esercizi di dizione e il tutto e di più che nell’ambito interpretativo potrà incuriosirci, stimolarci e “spostarci” per due ore in una dimensione più leggera .
 

Video dall’Ospedale Virtuale


Dicono di noi:
ADNKronos  – Intervista al Dott. Nicola Modugno
LA STAMPA – Intervista a Luca Berti
TG Molise
La medicina partecipativa – Visioni del futuro (dott. Nicola Modugno)
Dove Mi Curo – Intervista al Dott. Nicola Modugno